Pareti

Il cartongesso è un ottimo isolante acustico e termico. Esistono specifici pannelli in cartongesso con proprietà isolanti, accoppiati con strati di materiale fonoisolante, in grado cioè di assorbire i rumori provenienti dall’esterno o da ambienti attigui. Altra soluzione particolarmente valida riguarda la creazione di nuove pareti in cartongesso con l’inserimento all’interno di lana di roccia, poliuretano espanso o sughero. Ma li conosciamo proprio tutti i vantaggi legati all’utilizzo del cartongesso? Vediamo insieme i principali.

La protezione dal fuoco
Il cartongesso ha un’eccellente capacità di resistere al fuoco: le lastre ignifughe, infatti, sono in grado di rallentare la propagazione delle fiamme in caso di incendio.

L’idrorepellenza
È consigliabile utilizzare il cartongesso nei bagni o anche in altri ambienti umidi. Il cartongesso idrofugo, subisce un trattamento che lo rende idoneo all’utilizzo in prossimità di docce, lavandini, cantine, cucine, ecc.

Resistenza alla muffa
Con il cartongesso si può contrastare la formazione della muffa in casa. Creando controsoffitti e contropareti si determina, infatti, un’intercapedine che garantisce il giusto isolamento: la muffa avrà così più difficoltà a ricomparire e la casa sarà più salubre. Il suo utilizzo, quindi, è consigliabile anche in ambienti umidi.

Facilità di lavorazione
Se si vuole eseguire una ristrutturazione rapida non si può non pensare al cartongesso. Il montaggio è molto semplice, trattandosi di pannelli molto leggeri, e anche la creazione delle forme desiderate non richiede particolari strumenti poiché per tagliarli è sufficiente un taglierino.

La pulizia del materiale
Altro vantaggio del cartongesso è la grande pulizia del materiale durante l’applicazione. Si tratta infatti di una posa a secco per cui, una volta realizzata l’apposita struttura metallica, le lastre sagomate vanno fissate attraverso delle viti. Non ci sarà quindi un movimento esagerato di polveri e di materiali.

Le pareti in cartongesso: alcune considerazioni
Le pareti in cartongesso sono supportate da una struttura metallica in lamiera d’acciaio zincata dove vengono fissate le lastre di gesso sfalsate. Le giunte tra le due lastre in cartongesso ed i punti dove sono state inserite le viti si devono stuccare e rasare con idoneo stucco per giunti con l’inserimento della rete a nastro coprigiunto. Lo spessore finale delle pareti in cartongesso è compreso tra 75 mm e 125 mm. Le pareti in cartongesso offrono svariate possibilità di applicazione secondo la tipologia di isolante inserito all’interno, che punta al miglioramento delle prestazioni tipo: isolamento acustico, resistenza termica, resistenza all’umidità, diffusione del vapore acqueo, resistenza agli urti, resistenza e reazione al fuoco. All’interno delle pareti in cartongesso possono inoltre passare impianti elettrici, canalizzazioni, condutture sanitarie, ecc.